Your browser does not support SVG

Mormanno

A soli 7 km dal nostro agriturismo potrete visitare il centro storico di Mormanno, borgo del bocconotto, situato ai piedi del Pollino di origine longobarda. Da non perdere: 

✓ La cattedrale di Santa Maria del Colle, imponente architettura in piazza Umberto I, e le sue cripte

✓ Il faro votivo, monumento simbolo del paese eretto in onore ai Caduti della Regione Calabria della Grande Guerra

✓ Il lago Pantano, un invaso artificiale circondato da una distesa verde e avvolto dalle montagne del Pollino

✓ Eventi: Cummitu di San Giuseppe (19 marzo); festa del bocconotto (Estate Mormannese), Perciavutti (Ponte dell’Immacolata)

Laino Borgo e Laino Castello

Siti entrambi sulle rive del fiume Lao, un tempo erano uniti in un unico comune. Oggi giurisdizionalmente divisi, lavorano in sinergia per la promozione territoriale e la rinascita del centro storico di Laino Castello, un borgo fantasma che, abbondonato nei primi anni Ottanta, oggi rivive attraverso un progetto di borgo ospitale. Da vedere: 

✓ La chiesa madre di San Teodoro di Laino Castello, monumento di origine bizantina che custodisce pregiate opere d’arte; 

Complesso monumentale Santuario delle Cappelle di Laino Borgo, poco fuori dal centro, costruito per volere di un fedele lainese di ritorno da un pellegrinaggio in Terra Santa;

Mostra Permanente della Giudaica e Raccolta di Minerali, un’esposizione dei costumi usati durante la rappresentazione dedicata alla passione di Cristo e una documentazione fotografica delle diverse edizioni svolte dal 1912 ai giorni nostri;

✓ Eventi: Presepe vivente di Laino Castello (26 dicembre e 6 gennaio); Giudaica di Laino Borgo (venerdì di Pasqua); Palio dei Ciucci di Laino Borgo (agosto) 

Morano Calabro

Dai tratti simili a quelli di un presepe, annoverato tra i Borghi più belli d’Italia, è, con l’altopiano di Campotenese, la porta naturale del Parco del Pollino. Da vedere: 

✓ Il Castello Normanno-Svevo che sovrasta dall’alto tutta la cittadina

✓ Il Museo Naturalistico “Il Nibbio”, un percorso illustrativo-didattico dedicato alla fauna del Pollino

✓ La Collegiata della Maddalena e il Chiostro di San Bernardino, architetture di pregio nel cuore del centro storico

✓ Eventi: Festa della Bandiera (nella settimana del 20 maggio), Presepe vivente (26 dicembre e 6 gennaio) 

Papasidero

Un piccolo gioiello medievale tra le montagne del Pollino e la vicina valle del Mercure, custode di un prezioso sito archeologico e attrattore storico e culturale per migliaia di turisti. Consigliati: 

✓ La grotta del Romito con il maestoso graffito del Bos primigenius, rappresentazione dell’arte rupestre del Paleolitico superiore e alcune riproduzioni di sepoltura

✓ Il santuario della Madonna di Costantinopoli, a strapiombo sul fiume Lao e a ridosso di una parete rocciosa

✓ Eventi: Festa di Sant’Antonio da Padova (13 giugno); sfilata delle travi trainate dai buoi, parati a festa, in onore del Santo 

Civita

Di origini arbereshe, il piccolo borgo incastonato tra le rocce e le Gole del Raganello, è il fiore all’occhiello del territorio pollineano dove ancora oggi resistono gli antichi riti ortodossi. Da non perdere: 

Ponte del Diavolo e Gole del Raganello nelle quali immergersi, in estate, con escursioni guidate di acqua-trekking e in gommone

Murales di Giorgio Castriota Scanderberg, ritratto del patriota albanese che ha condotto la vittoria contro i Turchi

✓ Eventi: Vallje (martedì successivo alla Pasqua), Notte romantica (nella settimana del solstizio d’estate) 

Rotonda

Sede del Parco nazionale del Pollino, vicinissimo a Mormanno, è il primo comune della Basilicata che si incontra andando verso Nord. Un paese di confine che sorge sulle sponde del fiume Mercure arroccat su uno scoglio calcareo. Da non perdere:

Museo di storia naturale del Pollino che ospita diversi resti fossili di animali che in epoche lontane hanno abitato queste zone

Santuario di Santa Maria della Consolazione che risale al periodo bizzantino, ricostruita nel Cinquecento in segno di devozione alla Madonna

Eventi: Festa di Sant’Antonio (settimana del 13 giugno); Festa della Madonna della Consolazione (17-18 agosto)

Viggianello

Antico comune nel cuore del Parco, in provincia di Potenza, Viggianello è tra i Borghi più belli d’Italia. Scelto dai Romani come legione, sovrasta la valle del Mercure. Consigliati:

Belvedere del Malvento, altopiano a 1550 metri, dal quale godere di una spettacolare vista sul versante calabro del Pollino. Da qui, si ammirano i Pini Loricati

✓ Il Castello, punto più alto del paese, nonché primo insediamento del popolo romano

✓Eventi: Festa delle Fascine (19 marzo e 2 aprile); Fiera di Santa Caterina di Alessandria (25 novembre)

Riviera
dei Cedri

Ad una manciata di chilometri dal Pollino, sorge l’alta costa tirrenica calabrese che prende il nomedai rinomati e profumati frutti verdi che colorano queste zone. Da Tortora per 80 chilometri corre fino a Paola, includendo anche la zona più montana del nostro Parco con Orsomarso. Da vedere:

✓ L’Isola di Dino poco distante dalla costa di Praia a Mare dove un tempo sorgeva il tempio dedicato a Venere

✓ L’Arco Magno di San Nicola Arcella, indicato tra le spiagge più belle e suggestive d’Italia

✓ I Murales di Diamante arricchiscono dalla fine degli anni Ottanta la cittadina tirrenica grazie ad un’idea del pittore Nani Razzetti.

Eventi: Festival del Peperoncino a Diamante (inizi settembre); Festival dei fuochi d’artificio a Belvedere Marittimo (fine luglio)